Papaveri
100 x 150
spatola – olio su tela
2004

linette1

Angelica Cioppa (Pisa  – Italy), nata in Scozia. Ha studiato a Parigi, Londra e Bruxelles. Dopo anni di silenzio è ritornata ai suoi fiori.

…L’artista non dipinge fiori, ma “il fiore”. Questi fiori divengono personaggi autonomi ed aggressivi, spazi di colore che tendono a mostrarci una materia generalmente pura e spessa dominata da una certa tendenza alla deformazione, che in alcune tele porta ad una specie di estraniamento del fiore stesso. L’estro presente in queste forme si rivela attraverso una stravaganza creativa che investe forme e significati, quasi che ogni fiore volesse farsi messaggio segreto di un’anima in cerca di serenità. La ripetitività dei contenuti, anziché farsi monotonia tematica, tende a proporsi come insistente urgenza di un motivo leggibile in mille modi legati alla sua intrinseca misteriosità naturale. Il mondo dei fiori si presenta alla pittrice come una leggenda ricca di elementi variopinti, rigogliosi nel loro esistere e forse pensosi (ci piace immaginare) del loro destino di bellezze stremate dal tempo e predisposte alla propria fine. E’ la sorte di ogni cosa bella. Sono fiori che sembrano chiedere la simpatia di chi li guarda per sopravvivere e invitare a coglierne il significato più profondo …
Prof. Dino Carlesi

linette2

Vote for this artwork! Please click Facebook likeTwitter, Pinterest and Google plus
Vota questa opera! Clicca Mi piace su FacebookTwitter, Pinterest e Google plus